Il sacerdozio ministeriale presso i Cristiani Abissini

18.00 

Il Metropolita copto-alessandrino della Chiesa Ortodossa Tawahdo . Il sacerdozio ministeriale presso i Cristiani Abissini.

La Chiesa degli Abissini, dal suo inizio – che risale al IV secolo – al termine della prima metà del 1900, ha avuto come unico vescovo un Metropolita copto di Alessandria d’Egitto, nominato dal Patriarca di Alessandria che lo sceglieva tra gli ecclesiastici di sua conoscenza e cioè tra i suoi presbiteri monaci. Nonostante fosse uno straniero, formato dai monasteri egiziani, il Metropolita-alessandrino è stato, nella lunga e millenaria storia dei Cristiani Abissini, un vero padre religioso per tutti. Le principali fonte della presente ricerca – i codici agiografici dei monaci Abissini – ritenuti santi, e la Cronaca reale abissina – ricordano la venuta del Metropolita come un evento nazionale che si celebrava con delle manifestazioni di festa a cui si accorreva per osannarlo.

Pagine

288

Formato (cm)

14×21

Copertina

brossura

Autore

Andemariam Tesfamichael

Recensioni

There are no reviews yet.

Sii il primo a scrivere una recensione “Il sacerdozio ministeriale presso i Cristiani Abissini”