San Cataldo Vescovo

San Cataldo Vescovo

3.50 

San Cataldo Vescovo

 

Cataldo nasce da nobili genitori nel castello di Rachau, nella contea di Limerick nel sud dell’Irlanda, a circa 20 km dalla città di Lismore, verso l’anno 610. Ben presto sente forte la chiamata a consacrarsi al Signore nella vita monastica: distribuisce i suoi beni ai poveri e si fa monaco nel monastero di Lismore. Forse nell’anno 635 Cataldo riceve l’ordine del presbiterato. Alla morte dell’abate, Cataldo è scelto da tutti i religiosi a succedergli alla guida del monastero. Verso l’anno 670 è ordinato Vescovo. L’abate-vescovo si reca in pellegrinaggio in Terra Santa. Durante il viaggio di ritorno, la nave fa naufragio e Cataldo si salva finendo sulla spiaggia di Taranto. Constatata l’accoglienza affettuosa della popolazione e al contempo la sua situazione molto critica dal punto di vista sociale e religioso, decide di rimanere: guiderà con fervore e generosità, come buon pastore, la Chiesa tarantina fino al giorno della sua morte, avvenuta l’8 marzo del 685.

Pagine

48, illustrate

Formato (cm)

12×20,5

Copertina

brossura

ISBN

9788866711223

Distribuzione librerie: Elledici

9788801058420

Autore

Graziano Pesenti

Numero collana

431

Recensioni

There are no reviews yet.

Sii il primo a scrivere una recensione “San Cataldo Vescovo”