San Francesco de Geronimo

San Francesco de Geronimo

3.50 

San Francesco de Geronimo

Il gesuita povero tra i poveri

Francesco de Geronimo nasce a Grottaglie (TA) il 17 dicembre 1642, è il primogenito di undici figli. Viene educato per circa 7 anni da una congregazione di sacerdoti secolari di spiritualità teatina. In questo tempo matura la sua vocazione al sacerdozio. A 18 anni Francesco entra nel seminario di Taranto. Nel 1665 insieme al fratello Giuseppe frequenta i corsi di diritto e di teologia. Il 20 marzo 1666 è ordinato sacerdote a Pozzuoli. Decide di entrare fra i Gesuiti e nel 1670 inizia il suo cammino nel noviziato a Pizzofalcone. È inviato a Lecce (1671-1674) dove inizia la sua instancabile missione tra i poveri. Termina qui gli studi di teologia e viene incardinato nella Compagnia di Gesù l’8 dicembre 1682. Per 40 anni svolge la sua missione popolare tra la gente: predica, celebra, confessa, incontra i galeotti, consola i carcerati e in particolare accompagna a morire gli ammalati. È grazie a lui che Napoli riscopre il culto di San Ciro. Muore l’11 maggio 1716. Pio VII lo dichiara beato il 2 maggio 1806. Papa Gregorio XVI lo canonizza il 26 maggio 1839 e la Chiesa lo ricorda il giorno della sua morte.

Pagine

48, illustrate

Formato (cm)

12×20,5

Copertina

brossura

ISBN

9788866711247

Autore

Francesco Occhetta

Numero collana

434

Recensioni

There are no reviews yet.

Sii il primo a scrivere una recensione “San Francesco de Geronimo”