San Giuda Taddeo apostolo

San Giuda Taddeo apostolo

3.50 

Tra gli apostoli di Gesù, i Vangeli menzionano, oltre al traditore Giuda Iscariota, un altro discepolo con lo stesso nome Giuda. Mt e Mc lo chiamano “Taddeo”, mentre Lc aggiunge l’appellativo “Giuda di Giacomo”. Sulla base di quanto riportato dai Vangeli la tradizione cristiana reputa che l’Apostolo Giuda Taddeo sia cugino carnale di Gesù. Ricevuto lo Spirito Santo anche lui sarà fra gli iniziatori e i protagonisti della prima comunità ecclesiale di Gerusalemme. È autore di una lettera cattolica del Nuovo Testamento. Le diverse tradizioni sono concordi nell’affermare la morte martiriale dell’apostolo. Secondo alcuni racconti, Giuda Taddeo, dopo la risurrezione del Signore, fu mandato a Edessa per guarire il re Abgar, che in precedenza aveva chiesto aiuto a Gesù. Un’altra testimonianza vuole che Giuda Taddeo con l’apostolo Simone si siano recati in Persia e Armenia e, nella città di Suanir, siano stati martirizzati a causa della loro predicazione. Secondo la tradizione le reliquie dei due apostoli furono in seguito portate a Roma e poste nella Basilica Vaticana, dove sono tuttora conservate. Simone e Giuda sono festeggiati liturgicamente insieme dalla Chiesa cattolica il 28 ottobre.

Pagine

48, illustrate

Formato (cm)

12×20,5

Copertina

brossura

ISBN

9788871359120

Autore

Marco Signoroni

Numero collana

366

Recensioni

There are no reviews yet.

Sii il primo a scrivere una recensione “San Giuda Taddeo apostolo”