Adolescente martire messicano

San José Sánchez del Río

4.00 

San José Sánchez del Río

Adolescente martire messicano

José Sánchez del Río nasce il 28 marzo 1913. La sua è una famiglia benestante e stimata da tutti, di dichiarata fede cattolica. L’infanzia di José trascorre nel periodo della violenta Rivoluzione messicana che colpisce l’intero Paese. La famiglia si trasferisce per un po’ a Guadalajara. Quando, nel 1926, comincia una terribile persecuzione contro la Chiesa, José, pieno di fede e di zelo cristiano, decide di entrare nel movimento dei “Cristeros” che lottavano per la libertà di religione e per i diritti umani del popolo martoriato. Dopo vari tentativi, andati a vuoto per la sua giovane età, riesce finalmente a farsi accettare: diventa così il portabandiera del gruppo. Durante una battaglia contro le forze federali, José viene catturato e imprigionato a Cotija. Dopo vari tentativi di dissuaderlo dalla sua fede, sempre respinti dal coraggioso ragazzo, José è trasferito a Sahuayo e rinchiuso nella chiesa di San Giacomo, trasformata in stalla dai militari. Condannato a morte, viene prima crudelmente torturato e infine giustiziato nel cimitero del paese, rendendo suprema testimonianza di amore e di fedeltà al Signore, continuando a gridare eroicamente fino alla fine “Viva Cristo Re e la Madonna di Guadalupe!”.

 

Pagine

48, illustrate

Formato (cm)

12×20,5

Copertina

brossura

ISBN

9788866713548

Autore

González Fernández Fidel

Numero collana

523

Recensioni

There are no reviews yet.

Sii il primo a scrivere una recensione “San José Sánchez del Río”