San Luigi Gonzaga

3.50 

di Giovanni Arledler

Luigi è tra i santi più conosciuti nella Chiesa, la sua statua è posta in quasi tutti gli oratori parrocchiali, anche a motivo della sua elevazione a patrono universale della gioventù. Luigi Gonzaga nacque il 9 marzo 1568 a Castiglione delle Stiviere (Mantova). Era figlio del marchese di Castiglione. Fin dall’infanzia il padre lo educò alle armi. Ma a 10 anni Luigi decise che la sua strada era un’altra: quella che attraverso l’umiltà, il voto di castità e una vita dedicata al prossimo l’avrebbe condotto a Dio. A 12 anni ricevette la prima Comunione da San Carlo Borromeo, in visita a Brescia. Decise di entrare nella Compagnia di Gesù. Luigi rinuncia al titolo e all’eredità ed entra nel Collegio Romano dei Gesuiti, dedicandosi agli umili e agli ammalati, distinguendosi soprattutto durante l’epidemia di peste che colpì Roma nel 1590. In quell’occasione, trasportando sulle spalle un moribondo, rimase contagiato e morì. Era il 21 giugno 1591, aveva solo 23 anni. Nel 1726, Papa Benedetto XIII lo proclamò santo. Il suo corpo si trova nella chiesa di Sant’Ignazio in Roma, e il capo è custodito invece nella basilica a lui dedicata, in Castiglione delle Stiviere.

Pagine

48, illustrate

Formato (cm)

12×20,5

Copertina

brossura

ISBN

9788871357348

Autore

Giovanni Arledler

Numero collana

271

Recensioni

There are no reviews yet.

Sii il primo a scrivere una recensione “San Luigi Gonzaga”