Giacomo Tarini

Un senso al dolore innocente

4.00 

News

Un senso al dolore innocente

Giacomo Tarini

«Il dolore è la natura
nascosta di Dio» (Kazah Kitamori).

“Davanti a un bambino sofferente, l’unica preghiera che a me viene è la preghiera del perché. Signore perché? Lui non mi spiega niente. Ma sento che mi guarda. E così posso dire: Tu sai il perché, io non lo so e Tu non me lo dici, ma mi guardi e io mi fido di Te, Signore, mi fido del tuo sguardo”. Con queste parole papa Francesco riassume il pensiero di teologi che in tutti i tempi sono stati sfidati dalla domanda: «Dove è Dio quando un innocente muore? Dove è Dio quando la terra trema? Dov’era Dio quando si costruivano i campi di concentramento e di sterminio?».
Il teologo Valentino Salvoldi descrive in questo testo un tipo di sofferenza che, umanamente parlando, è assurda: quella di un bambino… Una vita consumata in breve tempo, arricchita dal dono della fede. Arricchita da un sorriso abbozzato in terra e consacrato in cielo.

(Dalla prefazione del Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia)

Leggi l’anteprima!

Pagine

48

Formato (cm)

12×20,5

Copertina

brossura

ISBN

9788866714026

Distribuzione librerie: Messaggero di Padova

9788825045123

Autore

Valentino Salvoldi

Recensioni

There are no reviews yet.

Sii il primo a scrivere una recensione “Un senso al dolore innocente”