Sant’Isidoro

5.00 

Sant’Isidoro

Patrono degli agricoltori

Isidoro nasce a Madrid (Spagna) intorno all’anno 1070. I suoi genitori, umili braccianti, gli infondono, con la parola e l’esempio, una grande laboriosità, una profonda pietà cristiana e una speciale sensibilità verso i poveri. A 15 anni Isidoro abbandona la casa, perché Madrid sta per essere occupata dalle truppe arabe islamiche, e si trasferisce a Torrelaguna. Qui trova lavoro presso un ricco possidente terriero, distinguendosi per serietà, profitto, onestà e religiosità. A 20 anni conosce in chiesa e sposa Maria Toribia (che sarà proclamata beata nel 1693), una giovane castigliana, povera e analfabeta come lui, ma ricca di fede e carità. Liberata Madrid dagli Arabi, Isidoro e Maria ritornano all’antica casa e trovano lavoro. Dalla loro unione nasce un figlio che però morirà in tenera età. L’umile coppia di contadini santifica la propria vita nella preghiera, nel lavoro e nella carità, condividendo sempre il loro poco con i più bisognosi. Isidoro, secondo la tradizione, muore serenamente il 15 maggio 1130, assistito amorevolmente dalla moglie. Il Papa Gregorio XV proclama “santo” Isidoro, il 12 marzo 1622.

Pagine

96

Formato (cm)

12×19

Copertina

brossura

ISBN

9788866716945

Autore

Mattia Olivari

5.00 su 5

reviews for Sant’Isidoro

  1. Massimo

    Leggendo la vita di S. Isidoro si traggono molti insegnamenti. Davvero belli ed interessanti i fatti narrati, i miracoli che questo santo ha compiuto in vita e anche dopo la morte. Questo è un libro che dovrebbe essere letto da tutti e diffuso tra i giovani per i sani esempi che propone.

  2. Alessandra

    E’ un libro che si legge tutto d’un fiato: la lettura è scorrevole, appassionante e resa sempre più invitante dai numerosi e interessanti aneddoti e miracoli della vita del santo. Libro adatto a tutti!

  3. Daniela

    Il testo è scritto molto bene, di lettura scorrevole e resa piacevole dai numerosi aneddoti e miracoli della vita del santo. E’ evidente che la stesura è frutto di un’approfondita e particolareggiata ricerca bibliografica. Sicuramente, è uno dei testi meglio scritti che abbia mai letto. Lo consiglio vivamente.

Aggiungi una recensione